Crea sito

Falso prete smascherato da Facebook

falso-prete-facebook

La rete internet ha dato alla Curia di Cagliari la possibilità di smascherare un falso prete. Le foto della “messa del fanciullo”, celebrata a Ussana il 22 febbraio, prima domenica di quaresima, finite sui social network, sono state “galeotte” per il “padre”. Era sull’altare per la celebrazione eucaristica insolitamente lunga, ben 75 minuti, di cui soltanto 30 di interminabile predica.

Le immagini hanno fatto accendere la spia del dubbio in qualche sacerdote, che ha chiamato il parroco. Giro di telefonate alla ricerca delle verità canonica. L’ultima e più importante con la Congregazione della Missione, dove l’uomo, 49 anni, ha effettuato tutta la sua formazione religiosa, compresi studi teologici a Piacenza, che gli hanno consentito di raggiungere il penultimo gradino della gerarchia ecclesiastica – il diaconato – senza tuttavia tagliare il traguardo del sacerdozio. I superiori l’hanno fermato per un ulteriore periodo di discernimento.

«Da giovane era brillante, perfettamente inserito nella pastorale parrocchiale», racconta un missionario. Esperienze pastorali in campi diversi, collaborazione con progetti di solidarietà organizzati dai vincenziani, opere caritative varie. Ma niente ordinazione sacerdotale. Anzi, per non correre rischi i superiori della Congregazione lo sospendono pro tempore dall’esercizio del diaconato.

Ma il “padre” a questa sua nuova condizione non si è rassegnato, non l’ha mai comunicata a nessuno, neppure ai parenti tanto meno ai parroci di Ussana. Almeno due volte sicuramente il mancato sacerdote ha celebrato messa. Alle indagini della curia cagliaritana due giorni fa è seguito il decreto dell’arcivescovo Arrigo Miglio che «invita parroci e rettori di chiese a vigilare affinché un fatto così grave non abbia a ripetersi».

L’uomo è accusato di “usurpazione degli uffici ecclesiastici”. Se fosse stato diacono sarebbe stato sospeso, ora per lui è scattato l’interdetto: alle funzioni religiose partecipa come semplice fedele e non può neppure avvicinarsi ai sacramenti. Se dovesse ritentare la celebrazione della messa la scomunica sarebbe automatica. (fonte)

Avete problemi con il vostro computer, è diventato lentissimo, si aprono finestre strane o il mouse a volte si muove da solo senza che voi lo tocchiate? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni

You may also like...