Crea sito

Governo Brasile denuncia Facebook per censura foto

brasile-censura-foto-denuncia

Il governo brasiliano ha avviato ieri un procedimento legale contro Facebook, dopo che il social network aveva eliminato una foto di un’indigena a seno nudo dalla pagina del ministero della Cultura del paese sudamericano. Secondo i termini di servizio di Facebook, è vietato pubblicare foto di donne dal seno scoperto, considerate “pornografiche”. Ciò fa sì, però, che possano essere segnalate come talianche immagini di valore storico o artistico, come appunto la fotografia incriminata, risalente al 1909, che ritrae una coppia di indios di etnia Botocuda, un uomo e una donna, nudi dalla cintola in su.

L’immagine era stata pubblicata alcuni giorni fa in occasione del lancio di “Brasiliana Fotografica”, un portale di fotografie storiche risalenti al XIX secolo e ai primi decenni del XX secolo. A rendere ancora più imbarazzante la gaffe di Facebook è che per promuovere il sito internet era stata scelta la foto di due nativi perché domani, domenica 19 aprile, ricorre il “Dia Nacional del Indio”. Il social network ha tentato di correre ai ripari oggi sbloccando la fotografia ma non è bastato: l’esecutivo di Brasilia intende proseguire l’azione legale contro l’ingiusta «censura» esercitata da Facebook. (fonte)

Avete problemi con il vostro computer, è diventato lentissimo, si aprono finestre strane o il mouse a volte si muove da solo senza che voi lo tocchiate? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni

You may also like...