Crea sito

Telefonate, mail e truffe in rete, come difendersi

telefonate-mail-truffe

Sotto assedio da pubblicità e telefonate indesiderate e da assalti del cybercrime. Tanto che solo nel 2015, ricorda Enrico Or­landi, Ceo di Hwg, società di con­sulenza e servizi in ambito IT, sono state oltre 315 milioni le vittime del cybercrime. Per questo quando si usano i social network bisogna fare molta attenzione a quello che si posta o si fa sapere di se stessi.

Diffidare di tutte le mail che non si conoscono (cancellandole) e in particolare di quelle che arrivano da (false) banche o (falsa) Posta che vi chiedono dati del conto cor­ rente o della carta di credito (una truffa chiamata phishing).

PER DIFENDERSI dalla valanga di pubblicità e dalle telefonate indesiderate, è importante stare at­tenti anche a che cosa si firma quando si sottoscrive un modulo per accedere a offerte promoziona­li, per avere una carta fedeltà, per concludere un contratto d’acqui­sto. Perché il consenso al tratta­mento dei dati personali può rive­larsi un pericoloso boomerang. Se in passato avete dato l’autorizzazio­ne all’uso dei vostri dati a fini pro­ mozionali o commerciali, ricevere­te offerte sia online sia attraverso il telemarketing. La stessa cosa può succedere se il vostro nome è su un elenco telefonico pubblico.

In que­sto caso però potete cercare di bloc­care le chiamate fastidiose iscriven­dovi gratuitamente al Registro Pubblico delle Opposizioni (www.registrodelleopposizioni.it), creato proprio per tutelare la priva­cy degli abbonati agli elenchi tele­fonici. Se nonostante tutto conti­nuano a chiamarvi diffidate l’ope­ratore dal farlo di nuovo. E ricorda­tevi che potete segnalare l’inadem­pimento all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali www.garanteprivacy.it e sporgere denuncia. (fonte)

You may also like...