Samsung si difende, ”non rallentiamo i nostri smartphone”

“Samsung non rilascia aggiornamenti software al fine di ridurre le performance dei propri prodotti durante il loro ciclo di vita. La società conferma la propria totale collaborazione con l’Antitrust e si sta adoperando per fornire tutte le informazioni richieste al fine di chiarire la situazione. La soddisfazione dei nostri clienti è e sarà sempre la priorità della nostra azienda”: così un portavoce del colosso sudcoreano dopo l’indagine aperta dall’Autorità anche su Apple.

Ieri l’Antitrust ha avviato due distinti procedimenti per pratiche commerciali scorrette nei confronti delle società dei gruppi Samsung e Apple operanti in Italia, imputando “una generale politica commerciale volta a sfruttare le carenze di alcuni componenti per ridurre nel tempo le prestazioni dei propri prodotti e indurre i consumatori ad acquistarne nuove versioni”.

Apple, nei giorni scorsi, si è scusata con gli utenti delusi. “Non abbiamo mai fatto e non faremo mai qualcosa per accorciare volontariamente la vita dei nostri dispositivi”, ha scritto la società in una lettera aperta, comunicando anche il taglio dei prezzi delle batterie fuori garanzia. E ieri Tim Cook ha preannunciato l’arrivo di un aggiornamento software che consentirà agli utenti di disabilitare il rallentamento. (ANSA)

Ti potrebbe interessare anche...