Crea sito

Passeggero rinomina WiFi in aereo, volo ritardato per verifica

volo-passeggero-wifi-verifica

Un volo Virgin America ha recentemente subito un grave ritardo nell’atterraggio dopo che un membro dell’equipaggio ha scoperto che uno dei passeggeri aveva rinominato la rete WiFi del proprio smartphone “Samsung Galaxy Note 7_1097”.

Non potendo verificare tramite il solo nome della rete WiFi l’effettivo modello dello smartphone il capitano ha annunciato tramite gli altoparlanti che i bagagli di tutti i passeggeri, diretti da San Francisco a Boston, sarebbero stati perquisiti.

Si è poi reso necessario un ulteriore annuncio con minaccia di dirottare l’aereo in Wyoming, per fare in modo che il colpevole venisse alla luce. Dopo la scoperta il pilota ha quindi rassicurato tutti spiegando ai passeggeri l’accaduto: “Signore e signori, abbiamo trovato il dispositivo incriminato. Fortunatamente, solo il nome della rete WiFi generata dallo smartphone è stato modificato in Galaxy Note 7 ma il terminale non è un GN7”.

In altre parole la sola modifica di un SSID di rete ha causato il ritardo del volo che rischiava addirittura un atterraggio di emergenza.

L’equipaggio dal canto suo è stato obbligato ad accertarsi della presenza, o meglio della non presenza, a bordo di un Galaxy Note 7, ormai vietato nelle cabine di tutti gli aerei. Uno scherzo sicuramente di cattivo gusto, per fortuna conclusosi solamente con un ritardo. (fonte)

You may also like...