Crea sito

Grazie a malware, hacker russi monitoravano artiglieria ucraina

malware-russi-artiglieria

Un gruppo di hacker russi, probabilmente collegato al governo di Mosca, avrebbe usato un software malevolo, ‘malware’, installato su smartphone con sistema operativo Android per monitorare le unità di artiglieria ucraine dalla fine del 2014 al 2016. È quanto sostiene la società di sicurezza informatica CrowdStrike in un report.

Il gruppo di hacker, chiamato Fancy Bear, è ritenuto legato all’intelligence militare russa e, secondo la Cia, sarebbe tra i responsabili degli attacchi durante le elezioni presidenziali statunitensi, attacchi che hanno portato alla diffusione di e-mail dei Democratici e che erano volti a favorire la vittoria di Donald Trump.

Il malware, chiamato X-Agent, sarebbe stato diffuso attraverso un forum militare, e si sarebbe nascosto all’interno di un’applicazione creata da un ufficiale di artiglieria ucraino per aiutare le operazioni di individuazione degli obiettivi. Il software avrebbe consentito agli hacker di accedere alle comunicazioni telefoniche e ai dati di localizzazione. Queste informazioni potrebbero essere state usate per colpire l’artiglieria a sostegno dei separatisti filorussi nell’Ucraina orientale. (ANSA)

You may also like...